Borelli Editore

Borelli Editore

HOME PAGEEDITORECATALOGOVARIAPIZZONEROLINKS

 
Borelli Editore
 











 
Translate this page with google
 
Anna M. Pulvirenti
i Miei Sogni Erotici

CAPITOLO I


https://www.bookrepublic.it/books/publishers/borelli-editore/

 

http://www.mondadoristore.it/ebook/Borelli-Editore/edt141128/

 

Fabri voleva la sua parte. Così, usciti dal ristorante, ci infiliamo in un vecchio portoncino aperto, dentro un vicolo desolato. Era tutto buio. “Sono arrapato, non ce la faccio ad arrivare in macchina... Mi hai fatto gonfiare l’uccello e sento che se non godo scoppio”. Ha preso a baciarmi avidamente, succhiandomi la lingua e infilandomi le sue grossa dita di nuovo dentro la conchiglia vogliosa di godere ancora. Ero attonita e stordita, non mi era mai capitato di fare le porcate dentro un portone e avevo paura di essere scoperta, ma allo stesso tempo ero eccitata. Sentivo che stavo per godere di nuovo, quando Fabri mi infila il dito medio dentro il buco del sedere, bagnato e aperto per accoglierlo. A quel punto come un animale imbestialito ha cominciato a infilzarmi con il suo cazzo, due, tre volte, finché ho gridato di piacere. Subito dopo, ancora eccitata, gli ho preso in bocca l’enorme uccello, grosso come quello dei porno attori, e ho cominciato a leccare, come fosse un lecca lecca. Fabri voglioso mi diceva: “Dai, troia, succhia, lecca…” e con un fremito che ha scosso tutto il suo corpo, il suo latte caldo ha inondato il mio viso.

     A volte mi addormento con un po’ di gocce soporifere non naturali, medicine. Non me ne frega niente di chi dice: “Guarda, fanno male, poi ti danno assuefazione”. Sai che me ne frega se mi danno assuefazione, sarà pure una droga ma se non dormo mica posso venire a lavorare. Mi tocca stare tutto il giorno a dire: “Sì, buongiorno, grazie, prego si accomodi”. Non è che il mio lavoro faccia schifo, anzi, ma come tutti i lavori è una noia, alla fine. Vorrei cambiare vita.

     Mi sono ritrovata a pensare a ieri sera, a Paolo, carino, ma il mio cuore pensa e soffre ancora per Massimo, il moscio.



«- indietro
   Borelli Editore, Via Cardinal Morone 21 - 41100 Modena Italy - E-mail: info@borellieditore.it
Pizzo Nero-Black Lace - Pubblicazione periodica - Direttore responsabile: Gian Franco Borelli - Registrazione Tribunale di Modena n.1363 del gennaio 1997
 
Copyright © Borelli Editore P.Iva 01710830363 tutti i diritti riservati
Sito ottimizzato per Internet Explorer